NEWS: "La risposta del sindaco Poli al comunicato della minoranza non si fa attendere"..... Prenota anche tu l'adesivo di Radio Margherita Gorfigliano ..... NEWS: "La minoranza del Comune di Minucciano esprime la propria soddisfazione"..... RADIO MARGHERITA da oggi in diretta sul nostro giornale, ascoltarla è un piacere perché è la "radio senza fronzoli"..... NEWS: Opposizione:"CAOS NEL COMUNE DI MINUCCIANO: FARNETICAZIONI DEL SINDACO"..... NEWS: "Il Sindaco Poli descrive la situazione attuale e si sfoga"..... NEWS: "Neve: caos nel comune di Minucciano"..... NEWS: "Nasce Telepisanino"..... SPORT: "Il record ancora imbattuto di Domenico Berti".....

La vera storia del 25 novembre

Dove, e quando nasce l'idea di questo fenomeno, di ricordare il 25 novembre come “la giornata contro la violenza sulle donne”?

Per scoprirlo si deve tornare indietro nel tempo, al 1960. Il 25 novembre di quell'anno, infatti, tre sorelle furono uccise dagli agenti del dittatore Rafael Leonidas Trujillo, a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana. Dopo essere state fermate per strada mentre si recavano in carcere a far visita ai mariti, furono picchiate con dei bastoni, per poi essere gettate in un burrone dai loro aggressori, che cercarono di far passare quella brutale violenza per un incidente. 

Fu chiaro, all'opinione pubblica, che le tre donne erano state assassinate. Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal (questi i loro nomi) erano, infatti, conosciute come attiviste del gruppo clandestino “Movimento 14 giugno”, in opposizione al governo. Fu per questo motivo che, già nel gennaio dello stesso anno, furono incarcerate per alcuni mesi. 

Le tre sorelle sono passate alla storia anche con il nome di "Las Mariposas" (le farfalle), per il coraggio dimostrato nell’opporsi alla dittatura, lottando in prima persona per i diritti delle donne. 

Il 25 novembre del 1981 avvenne il primo «Incontro Internazionale Femminista delle donne latinoamericane e caraibiche». Sarà da quel momento che il 25 novembre verrà riconosciuta come giornata simbolo. La violenza contro le donne verrà riconosciuta come fenomeno sociale da combattere solo nel 1993, dopo il Congresso di Vienna.

Uno dei simboli più usati per denunciare la violenza sulle donne e sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema sono le scarpe rosse, “abbandonate” in tante piazze; un simbolo ideato nel 2009 dall’artista messicana Elina Chauvet. Apparirono per la prima volta davanti al consolato messicano di “El Paso”, in Texas, per ricordare le centinaia di donne rapite, stuprate, e uccise...

A cura di Giorgio Ferri